LCDF symbol

Palazzo Valli Bruni
6-10 ottobre 2021

Karina Smagulova

Karina Smagulova è un'artista della ceramica che indaga sulla capacità del materiale di allungarsi e deformarsi.
Karina è nata a Patrasso, in Grecia, nel 1995, e oggi vive a Londra, in Inghilterra. Utilizzando principalmente tecniche di costruzione manuale come il metodo a spirale, Karina bilancia le forme curve asimmetriche nel mondo tridimensionale. Con un background in architettura, Karina ha iniziato a studiare la ceramica nel 2016 e sta continuando la sua esplorazione di vasi scultorei in ceramica dal suo studio a Londra, dove ora lavora con l'argilla a tempo pieno.

image

Il primo vaso che ho realizzato è nato senza che io fossi coscientemente coinvolta nel processo. Anche se è stato realizzato da me dall'inizio alla fine, mi è sembrato che non fossi presente. Anche se le mie mani incuneavano l'argilla, creavano spire, le sovrapponevano, modellavano il corpo, rifinivano la superficie e così via, il mio cervello razionale non dava ordini. La creazione di quei pezzi sembrava una continuazione del lavoro che mi ha preceduto, usato come una base per continuare a esplorare una curva iniziata da qualche altra parte un secolo fa. Il mio obiettivo per questo progetto è essere il collegamento tra passato e presente mentre la curva si evolve verso il futuro. Mi impegnerò con opere di Constantin Brâncuși, Barbara Hepworth e Jean Arp filtrate attraverso le mie mani, con la speranza di tradurre visivamente come una forma può continuare attraverso i secoli. Una differenza di materiale argilloso separerà il vecchio dal nuovo dando vita a opere astratte che possono essere riconosciute come vagamente femminili, grazie ai loro contorni lisci e arrotondati, che esprimono la vitalità dell'idea di continuità attraverso il corpo femminile.